Bando di Servizio Civile Nazionale 2019

E’ uscito il bando per la selezione degli operatori volontari, possono partecipare i giovani tra i 18 e 28 anni di età, è possibile presentare la domanda di partecipazione fino alle ore 14.00 di giovedì 10 ottobre per i progetti che si realizzeranno nel 2020 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi.

Grande differenza rispetto allo scorso anno è il metodo di presentazione della domanda. Gli aspiranti operatori volontari devono infatti presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it .

Sul sito www.serviziocivile.gov.it dalla home page si accede a tutte le informazioni e si ha la possibilità di leggere e scaricare il bando completo.
Per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile  il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it  che ha un linguaggio semplice e diretto per meglio orientare i giovani tra le tante informazioni esistenti e per aiutarli a compiere la scelta migliore.
Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:
  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.
Il progetto dell'Unione Tresinaro Secchia  "Promuovere l'autonomia dei soggetti fragili.-Unione Tresinaro Secchia" prevede l’inserimento di 7 giovani nel settore ASSISTENZA AREA 2 ADULTI E TERZA ETA’ IN CONDIZIONI DI DISAGIO nelle seguenti sedi:
  • Polo sociale di Scandiano
  • Polo sociale di Rubiera
  • Polo sociale di Castellarano
  • Polo Viano
  • Polo Baiso
  • Polo Casalgrande
Qui sotto copia del progetto
"Promuovere l'autonomia dei soggetti fragili - Unione Tresinaro Secchia"

Ultimo aggiornamento: 10/09/19