Il cordoglio dell’Unione per la scomparsa dell’agente Chiesi

Anche l’Unione Tresinaro Secchia partecipa al dolore della famiglia di Fabio Chiesi, l’agente scelto di Polizia locale scomparso improvvisamente questa mattina a soli 48 anni. “Fabio era un ottimo agente ed una splendida persona, che ha sempre svolto il proprio incarico con estrema professionalità e competenza, ma anche con grande disponibilità verso i cittadini ed i colleghi”, dichiara il presidente Matteo Nasciuti, esprimendo il cordoglio suo personale, della Giunta e di tutti i colleghi di lavoro di Chiesi alla moglie Paola Casini, anche lei in forza alla Polizia locale dell’Unione Tresinaro Secchia, ed alle tre figlie.

“Per tutti noi è un duro colpo: perdiamo un collega capace, un operatore molto qualificato, ma soprattutto un amico, una persona solare e un bravo padre di famiglia”, aggiunge il comandante della Polizia locale dell’Unione Tresinaro Secchia, Italo Rosati.

Fabio Chiesi – che abitava a Roteglia, dove questa mattina è stato colto dal malore che lo ha ha ucciso davanti casa – era entrato nella Polizia locale dell’Unione Tresinaro Secchia nell’ottobre 2010, dopo tre anni trascorsi nella Polizia municipale di Castelnovo Monti. Assegnato al presidio di Castellarano, faceva parte del Nucleo motociclisti incaricato, tra l’altro, dei controlli nel settore dell’autotrasporto merci.

I funerali di Fabio Chiesi si svolgeranno giovedì alle 15.30 nella chiesa di via Toschi, sopra il Castello di Castellarano, dove alle 19 di domani, mercoledì, si celebrerà un rosario.

Pubblicato in Notizie